Dopo le polemiche (cattedrale nel deserto oppure no?) e l'ombra della camorra sugli appalti per la sua costruzione, è il momento di fare festa nella nuova Stazione dell'Alta Velocità di Afragola, inaugurata lo scorso 6 giugno alla presenza del Presidente del Coniglio Paolo Gentiloni. Sono transitati questa mattina nello scalo ferroviario alle porte di Napoli, infatti, i primi due treni AV: si tratta di un Frecciarossa 1000 e di un treno Ntv Italo. L'arrivo dei convogli è stato salutato, in stazione, da grida di giubilo e qualcuno ha stappato anche una bottiglia di champagne, azzardando un brindisi per celebrare lo storico evento.

Comincia così, di fatto, l'avventura della nuova stazione dell'Alta Velocità, che non solo si prefigge l'obiettivo di collegare la periferia partenopea con il capoluogo e le altre grandi città d'Italia, ma che diventerà negli anni, almeno secondo le previsioni, il più importante snodo ferroviario di tutto il Sud Italia.