Sono tornati tutti in libertà, nonostante abbiano violentato a turno una ragazzina di soli 15 anni a Pimonte, nel Napoletano. Il Tribunale dei Minori di Napoli, com scrive Il Mattino, questa mattina ha accolto le richieste dei difensori degli 11 accusati, anche loro minorenni, disponendone la scarcerazione. I ragazzini, per 18 mesi, saranno obbligati a svolgere volontariato, praticare sport e seguire un percorso di riabilitazione psicologica.

Il branco di minorenni era stato arrestato lo scorso 23 luglio, quando i carabinieri di Pimonte, comune sui Monti Lattari, avevano scoperto la violenza sessuale ai danni di una 15enne del posto, fidanzatina di uno di loro. La ragazza era stata stuprata a turno e filmata, con conseguente minaccia di pubblicazione delle immagini sul web se si fosse ribellata alla violenza. Tra loro, come le indagini hanno permesso di appurare, anche figli di esponenti della criminalità organizzata locale.