Il numero uno dell'Ana Raffaele Cantone si dice "molto preoccupato" come "cittadino e come utente", perché "la stazione Tav di Afragola è un volano importante per quella ampia zona della provincia di Napoli". Cantone ha risposto così a chi gli chiedeva delle indagini sulla presenza di rifiuti interrati nell'area immediatamente adiacente alla stazione inaugurata una manciata di giorni fa, alla presenza delle massima autorità delle istituzioni locali e nazionali, tra cui il premier Gentiloni. La domanda a margine di un convegno sulla corruzione organizzato dalla Guardia di Finanza.

"Si tratta di ipotesi reati di tipo ambientale, che quindi non riguardano l'Anac, ma è molto importante che la magistratura faccia la sua parte", ha concluso il suo ragionamento Cantone. Come raccontato da Fanpage.it nelle scorse settimane, attorno ai terreni della nuova stazione si sarebbero concentrati gli interessi di camorra, interessi che avrebbero riacceso lo scontro tra clan con la sua scia di sangue, agguati e morti.