È apparso nervoso e agitato e questo è bastato ad insospettire a fregarlo e ad insospettire le forze dell'ordine. I militari della Guardia di Finanza di Capodichino, impegnati in controlli ordinari presso l'aeroporto di Napoli, congiuntamente agli agenti doganali, hanno tratto in arresto, S.I.Y., 24enne di origine tanzaniana, accusato di traffico internazionale di stupefacenti. Il ragazzo, arrivato a Napoli con un volo da Johannesburg – che aveva fatto scalo ad Amsterdam – alle domande degli agenti ha risposto in maniera elusiva, mostrandosi ingiustificatamente agitato.

A quel punto è scattata la perquisizione dei militari, che hanno rinvenuto, in una tracolla che il 24enne portava con sé, ben 3,3 chilogrammi di eroina, suddivisi in quattro involucri. Le analisi eseguite successivamente sulla sostanza stupefacente hanno permesso di accertare che si trattava di eroina purissima. Il cittadino tanzaniano è stato così arrestato e ora rischia una pena detentiva dagli 8 ai 20 anni di reclusione.