I carabinieri di Giugliano, diretti dal capitano Antonio De Lise, hanno scoperto una vera e propria casa di appuntamenti, all'interno della quale alcuni transessuali si prostituivano in cambio di denaro. Il blitz dei carabinieri è scattato per la precisione a via San Nullo, nella frazione costiera di Varcaturo, in un appartamento che era stato trasformato in una vera e propria "casa del sesso". Le indagini dei militari dell'Arma hanno ricostruito che i due proprietari dell'immobile l'avevano affittato a quattro trans brasiliani, tutte molto giovani, che vi esercitavano il meretricio. I proprietari dell'appartamento – sequestrato dai carabinieri –  gia noti alle forze dell'ordine, sono stati denunciati per favoreggiamento della prostituzione.