Una morte improvvisa e tragica e un ritrovamento ancor più drammatico, quello del corpo di Nunzio Rizzuti, 58enne originario di Licusati, frazione dello splendido borgo cilentano di Marina di Camerota. L'uomo, impiegato in uno stabilimento balneare, è stato trovato riverso a terra, stroncato con tutta probabilità da un improvviso e fatale malore. A scoprire il corpo del 58enne un suo collega di lavoro. Sul posto sono giunti forze dell'ordine e medici per i rilievi del caso e hanno notato che un orecchio del cadavere era pressoché tranciato, probabilmente a causa di morsi di un animale selvatico.

L'esame autoptico effettuato sulla salma avrebbe confermato il decesso per cause naturali. Oggi, martedì 25 luglio, i funerali in piazza San Marco a Licusati. Rizzuti anche grazie al suo lavoro che lo teneva molto a contatto con la cittadinanza e i turisti era rispettato, conosciuto e benvoluto da tutti.