Gli insetti non conoscono distinzioni sociali e si manifestano indiscriminatamente in qualsiasi ambiente. Lo sanno bene gli abitanti di via dei Mille, la strada della grandi brand di moda, una delle più chic di Napoli, che in questi giorni è stata invasa dalle blatte. A denunciare l'accaduto, su Facebook, è il comitato "Volontari per il decoro di Chiaia-Posillipo-San Ferdinando". Il presidente Paolo Santanelli scrive: "Con l'arrivo del primo caldo, anche quest'anno Chiaia è stata invasa dalle blatte e per di più della specie più temibile ossia, quella rossa. D'improvviso difatti, e senza alcun preavviso, in questi giorni capita di assistere alla fuoriuscita dai tombini di via dei Mille e strade limitrofe di migliaia di blatte che come vomitate dalle fogne, invadono marciapiedi e strade. A nulla valgono gli sforzi dei commercianti che invano tentano di arginarne l'esondazione cospargendo di polvere pesticida gli usci dei negozi e tappando alla men peggio i buchi dei tombini con scotch".

Santanelli, poi, nel suo post su Facebook, non manca di lanciare qualche stoccata all'amministrazione comunale: "Una scena questa che purtroppo con sconcertante regolarità si ripete da tempo grazie alla colposa indifferenza di Comune e Municipalità, incapaci di programmare di concerto con l'ASL, una disinfestazione blattoidea prima che le uova si schiudano. Anche quest'anno infatti, la disinfestazione è iniziata con grande ritardo e ad uova ovviamente già schiuse ma contrariamente a ciò che si pensa… non in tutte le strade. Ne hanno fatto le spese quelle a carreggiata più stretta, come via Speranzella, a causa di un guasto tecnico all'unica vettura di piccole dimensioni adibita allo scopo".