La villa in cui visse Totò a Capri
in foto: La villa in cui visse Totò a Capri

Un'occasione da non lasciarsi sfuggire per i fan del grande Totò che dispongono di una consistente somma di denaro da investire. Sull'isola di Capri, nel Golfo di Napoli, la Lionard Luxury Real Estate ha messo in vendita una lussuosa villa nella quale il "principe della risata" era solito abitare durante i suoi soggiorni sull'isola azzurra. Di proprietà del regista Carlo Ludovico Bragaglia, il cineasta che ha lanciato la carriera di Totò, la villa è stata costruita nel 1942. Come detto, la somma di cui disporre per accaparrarsi la villa, un vero e proprio sogno, è davvero considerevole: costa infatti 10 milioni di euro. Antonio de Curtis, quando andava era impegnato nella lavorazione dei film di Bragaglia, o quando semplicemente si concedeva un soggiorno a Capri, era solito soggiornare nella villa, tanto da avere una stanza personale, che è rimasta così com'era.

A dispetto del prezzo, notevole, la villa è veramente sontuosa: 800 metri quadri di casa, che si sviluppano su 4 livelli. Al piano terra si trovano i saloni, che affacciano sul porticato e su tre patii. Al primo piano si trovano 4 camere da letto per gli ospiti, tutte dotate di bagno personale e armadi. Al secondo piano si trova l'appartamento padronale, con due camere da letto e rispettivi bagni, cabine armadio un grande salone. Al terzo piano ancora una camera da letto con bagno, una loggia e un altro salone. Completano la villa una dependance per gli ospiti di 400 metri quadri, completamente indipendente, e un grande giardino botanico che circonda le due costruzioni e che ospita oltre 150 specie vegetali, una piscina con idromassaggio, un campo da tennis e uno da calcetto.