I napoletani si distinguono ovunque per la loro positività. Con queste particolari attitudini riescono a cavarsela anche nei momenti più difficili dimostrando di avere una marcia in più degli altri. Ci sono casi in cui però queste qualità non servono perché la persona in questione è già fortunata di suo e si sa che quando la fortuna è della vostra parte ogni ostacolo è facilmente superabile. Ecco i proverbi napoletani sulla fortuna. Anzi, sulla ‘ciorta‘.

1. Pure ‘e ghiatte ce fanno l'ove ossia pure le gatte gli fanno l'uomo. Si dice di quelle persone che qualsiasi cosa fanno gli riesce sempre al meglio. Qualsiasi obiettivo si pongono nella vita riescono a raggiungerlo, senza particolari sforzi e sacrifici. Nello specifico il detto vuole dire che la loro fortuna riesce ben oltre l'impossibile, rendendo possibile anche ciò che ordinariamente non potrebbe essere.

2. Chiagne e fotte cioè Si lamenta e accumula ricchezze. È la triste attitudine di chi si mostra fintamente sfortunato per impietosire qualcun altro e ricavare il meglio dalla situazione.

3. Core cuntento Dio l'aiuta, in italiano è reso con Cuore contendo Dio lo aiuta. Si dice di quella categoria di persone diametralmente opposta dalla precedente che vede sempre il lato positivo delle cose, si accontenta e per questo è sempre felice e di buon umore, riuscendo a sommare successi su successo, poiché un'attitudine così positiva non può che aiutare dando energia positiva.

4. È ghiuto ‘mparaviso pe' scagno in altri termini Per un caso fortuito è stato fortunato, si dice quando solo per un caso fortuito la persona in questione è stata fortunata il che non vuol dire che abitualmente la fortuna la assiste, ma che ha conosciuto il paradiso, appunto la fortuna, la felicità per una sola volta.

5. Storta va e diritta vene sempe storta nun pò gì o anche Insisti prima o poi girerà bene è l'incoraggiamento che si usa frequentemente per le persone che stanno attraversando un brutto momento e aspetta che il vento giri a loro favore.