Ischia è famosa in tutto il mondo per i numerosi parchi termali che ospita. Oltre a quelle a pagamento, l'isola vanta alcune delle migliori terme gratuite d'Italia, aperte a tutti sia d'inverno che d'estate e a qualsiasi ora del giorno e della notte, come quelle che si trovano presso la Baia di Sorgeto, le Fumarole e la sorgente di Olmitello. Ecco tutte le informazioni necessarie per trascorrere una giornata all'insegna del benessere e del divertimento in uno dei luoghi più incredibili di Napoli e della Campania.

Caratteristiche | Come arrivare | Orari, prezzi e consigli | Benefici

Baia di Sorgeto, Ischia
in foto: Baia di Sorgeto, Ischia (Facebook).

Sorgeto, Fumarole e sorgente di Olmitello

Baia di Sorgeto. Si tratta di una insenatura naturale situata nella frazione di Panza a Forio d'Ischia, formata da pareti rocciose quasi verticali da cui sgorgano direttamente in mare acque calde che, mescolandosi a quelle salate, raggiungono una temperatura gradevole e acquisiscono proprietà curative. Per gli amanti delle maschere di bellezza a Sorgeto potrete strofinare con un sassolino presente a riva le rocce tufacee presenti nelle cosiddette "polle di acqua calda" e otterrete del fango che si usa per una pulizia naturale al viso. Non essendoci sabbia ma prevalentemente sassi e ciottoli, che possono essere molto scivolosi, questo posto non è consigliato a chi ha bambini al seguito. Nelle vicinanze c'è inoltre un bar ristorante, con servizi igienici e cabine spogliatoio.

Fumarole. Le terme libere delle Fumarole di Ischia si trovano nelle località di Barano e Sant'Angelo d'Ischia. Come dice anche il loro nome, sono caratterizzate da un fenomeno di vulcanesimo secondario, che si manifesta attraverso bolle di gas bollente che fuoriescono dalle acque del litorale. Bisogna perciò prestare molta attenzione a non ustionarsi, considerata l'alta temperatura che può raggiungere la sabbia. Si possono visitare anche d'inverno, anche se le cattive condizioni del mare potrebbero rendere difficile l'arrivo.

Sorgente di Olmitello. Le proprietà benefiche di queste acque sono conosciute sin dall'antichità e vengono utilizzate per curare patologie allo stomaco, agli occhi, alla pelle e alla circolazione sanguigna. E' accessibile tutto l'anno. L'acqua sgorga dalle pareti di tufo e, se ci si bagna le mani, si avverte immediatamente una sensazione di pelle liscia.

Come arrivare alle Terme

Baia di Sorgeto. La Baia di Sorgeto è raggiungibile sia via mare che via terra. Se siete a piedi e con i mezzi pubblici, potete scendere alla fermata del Bus "Bar Luna Rossa" raggiungibile con le line autobus 1, CS e CD, scendere a piedi in direzione Sant'Angelo per 150 metri e svoltare alla prima a destra su Via Fumerie. Dopo un chilometro circa si arriva ai famosi scalini, ne sono quasi duecento, e bisogna percorrerli tutti prima di arrivare alla zona termale. Se arrivate con la macchina, potete giungere a Piazza San Leonardo (Panza), girare a destra su Via Madonna Delle Grazie per 100 metri e poi sulla sinistra su Via Casa Polito, proseguendo sempre dritto fino a via Sorgeto. Percorretela tutta sino ad arrivare ad un belvedere: qui sulla sinistra c'è un parcheggio dove potrete lasciare le vostre vetture e di lì potrete scendere gli scalini di accesso alla Baia. Via mare, si possono prendere i taxi boat da Sant'Angelo, al prezzo di 5 euro a persona per tratta, che vi trasporterà direttamente nel luogo desiderato, evitando traffico e fatica.

Fumarole. Le terme libere delle Fumarole di Ischia si trovano nelle località di Barano e Sant'Angelo d'Ischia. Sono facilmente raggiungibili a piedi percorrendo il sentiero pedonale che collega Sant’Angelo con la spiaggia di Maronti, sull’estremo lembo meridionale dell’isola campana, oppure si possono utilizzare i taxi boat sempre da Sant'Angelo al prezzo di 3 euro a persona per tratta. Nei dintorni sono presenti anche alcuni stabilimenti a pagamento, a cui potrete rivolgervi se necessitate di qualche comfort particolare.

Sorgente di Olmitello. Alla sorgente di Olmitello, altro parco termale a ingresso libero dell'isola di Ischia, si può accedere ancora una volta da Sant'Angelo o dalla spiaggia dei Maronti con i caratteristici taxi boat.

Orari, prezzi e consigli

L'ingresso alle acque termali della Baia di Sorgeto, delle Fumarole e di Olmitello è libero e gratis durante tutto l'anno, sia d'inverno, che d'estate, e a qualsiasi ora del giorno e della notte. Nei mesi più freddi dell'anno, attenzione solo alla bassa marea, che potrebbe farvi ustionare i piedi dovendo attraversare i sassi roventi che si trovano in queste zone. Le piacevoli acque calde, che raggiungono la temperatura di 90 gradi centigradi e che sgorgano in mare in vere e proprie piscine naturali, permettono anche di fare particolare pic nic immersi nelle terme: se infatti portate con voi uova, patate o salsicce, è possibile cuocerle nelle bollenti sorgenti e consumare un piacevole spuntino immersi nelle comode vasche naturali. Nelle vicinanze ci sono inoltre bar, ristorante e stabilimenti, con servizi igienici e cabine spogliatoio.

Benefici delle acque termali

Le acque termali di Ischia sono famose per gli effetti benefici che hanno sul corpo di chi vi si immerge. Quelle di Sorgeto, in particolare, essendo salso-bromoiodiche-solforose, sono ottimali per la cura di determinate patologie, tra cui reumatismi, artrosi, circolazione sanguigna e altri fastidi legati all'apparato respiratorio e genitale, senza dimenticare quelli della pelle. Queste piscine termali danno dunque non solo la possibilità di usufruire di una peculiare talassoterapia naturale ma anche di trascorrere giornate fredde al caldo dell'acqua medicamentosa. Nonostante abbiano effetti benefici sul corpo delle persone che le frequentano, ne è sconsigliata la fruizione ad alcune categorie di persone come cardiopatici, diabetici, donne in gravidanza e in generale a quanti hanno la pressione bassa. Si possono visitare anche d'inverno, anche se le cattive condizioni del mare potrebbero rendere difficile l'arrivo.