A Napoli e provincia ci sono numerose spiagge tranquille, isolate e belle dove fare un tuffo d'estate. Quando a luglio e agosto gli stabilimenti di via Posillipo sono molto affollati nonostante i prezzi di ingresso siano sempre più alti, in queste spiagge potete godere di una relativa tranquillità ed evitare di dover camminare sopra distese di lettini e sdraio. Sia al centro della città, che sul litorale flegreo fino alla Penisola Sorrentina, sono tanti i siti paradisiaci dove è possibile rilassarsi e divertirsi, tra spiagge libere e lidi a pagamento. Abbiamo provato a fare una top 11, un elenco non in ordine gerarchico, delle eccellenze balneari nascoste della Campania, raggiungibili in auto o con la barca. Sono state escluse le isole e le altre aree della Campania, a cui dedicheremo un articolo ad hoc.

Parco della Gaiola (Napoli)

Spiaggia del Parco Sommerso della Gaiola a Posillipo
in foto: Parco Sommerso della Gaiola a Posillipo.

Indirizzo: Discesa Gaiola, 80123 Napoli
Contatti: 081.2403235
Prezzi: gratis e a pagamento

La spiaggia della Gaiola è uno dei luoghi più suggestivi di Napoli. Fa parte del Parco Sommerso della Gaiola, un'area protetta che sorge sulla costa di Posillipo e che si estende dal Borgo di Marechiaro fino alla Baia di Trentaremi, quest'ultima raggiungibile solo con la barca. Per arrivare al parco e alla piccola spiaggia della Gaiola, interamente fatta di rocce, basta arrivare al Parco Virigiliano, parcheggiare l'auto e proseguire verso l'ingresso della Discesa Gaiola. Da qui, dovrete percorrere una lunga rampa di scale, ma lo sforzo ne varrà la pena. L'acqua del mare è limpida e pulita e il sito non è troppo affollato, ad eccezione del weekend. Ricordate che per accedere alla spiaggia dovete portare con voi un documento di riconoscimento, ma l'ingresso è gratuito. Qui si possono fare snorkeling e immersioni subacquee, gite in kayak e visite guidate al parco archeologico con il battello dal fondo trasparente. Non si può bere nè mangiare e i posti disponibili per la balneazione sono massimo cento.

Baia delle Rocce Verdi (Napoli)

Vista dal mare della Baia delle Rocce Verdi a Posillipo
in foto: Baia delle Rocce Verdi a Posillipo.

Indirizzo: via Posillipo 68, 80123 Napoli
Contatti: 081.5756716 – www.villafattorusso.it
Prezzi: 15-18 euro

La Baia delle Rocce Verdi si trova a Posillipo. Il complesso, adatto soprattutto a chi cerca relax e divertimento, fa parte dell'esclusiva Villa Fattorusso, incastonata nella collina di Posillipo. Da qui è possibile ammirare una vista mozzafiato sul Golfo di Napoli, Capri e la Penisola Sorrentina. Per accedere al lido, che si sviluppa su una suggestiva struttura tufacea, il costo è dai 15 ai 18 euro. Qui sono presenti anche due piscine di acqua di mare, di cui una riservata ai bambini, una zona giardino ed una terrazza con l'area ristorazione.

Scoglione di Marechiaro (Napoli)

Indirizzo: Calata Ponticello a Marechiaro (ingresso da Posillipo), Napoli
Contatti: www.marechiaroinbarca.it
Prezzi: ingresso gratis; biglietto per la barca 5 euro

Lo Scoglione di Marechiaro è uno dei posti più belli dove fare il bagno durante l'estate. Per arrivarci, bisogna raggiungere Calata Ponticello, un piccolo borgo di pescatori dal quale partono quotidianamente barchette verso questo piccolo paradiso terrestre. Il sito può ospitare un numero limitato di bagnanti, per questo le file per accedervi sono lunghe. L'ingresso è gratis, solo il trasporto sulle tradizionali imbarcazioni di legno è a pagamento: il costo del biglietto andata e ritorno è di 5 euro. Potete portare con voi ombrelloni e sdraio. Se volete un po' più di tranquillità, potete scegliere sempre a Marechiaro la zona delle Acque Minerali, raggiungibile con la barca, dove potrete tuffarvi in acqua davanti ad un panorama mozzafiato, e la Grotta dei Tuoni, così chiamata per il rumore che la risacca produce tra le sue pareti.

Riva Fiorita (Napoli)

Indirizzo: via Ferdinando Russo, 80123 Napoli
Prezzi: gratis

Riva Fiorita è una spiaggia di Posillipo che si trova tra ville sontuose e palazzi storici della zona, tra i quali ci sono Villa Rosebery, residenza del presidente della Repubblica, e la Villa Volpicella, famosa per essere la location del Palazzo Palladini della fiction di Rai 3 "Un posto al Sole". E' di sicuro uno dei posti più segreti e suggestivi per fare il bagno a Napoli, ma è raggiungibile solo via mare con la barca; in alternativa si può attraversare una discesa da via Ferdinando Russo che arriva fino al mare. C'è anche la possibilità di prendere in affitto gommoni e barchette. Numerosi sono anche i ristoranti presenti in zona, come il celebre Giuseppone a mare e il Bar del Mare.

Spiaggia del Castello di Baia (Bacoli)

Indirizzo: via Castello 39, 80070 Bacoli (Napoli)
Contatti: 333.2629253 – www.spiaggiacastellodibaia.it
Prezzi: Costo ombrellone, lettino e imbarcazione

Come dice il suo nome, questa spiaggia si trova sotto il Castello Aragonese di Baia, nel comune di Bacoli, oggi anche sede del Museo Archeologico dei Campi Flegrei. Lo stabilimento è raggiungibile solo via mare: fate sostare l'auto nel parcheggio custodito, con ingresso da via Lucullo, e prendete la barca per il traghettamento sul piccolo pezzo di terra ai piedi del Castello effettuato da personale qualificato. Il costo del biglietto andata/ritorno è di 4 euro. Qui potrete trovare sia sabbia che scogli, un bar e ristorante, bagni e spogliatoi. Il tutto in una atmosfera molto tranquilla, lontana dai rumori della città e immersi nel verde. Nei mesi estivi, durante i weekend, sono previste anche serate danzanti e la possibilità di festeggiare compleanni e altre occasioni in questa suggestiva location.

Acquamorta (Monte di Procida)

Indirizzo: Via Michele Ruoppo 31,80070 Monte di Procida (Napoli)
Prezzi: gratis

Acquamorta è una piccola spiaggia che si apre in una delle insenature di Monte di Procida. Di fronte è possibile ammirare il panorama mozzafiato sull'omonima e piccola isola che si trova ad un palmo di mano. Il nome di questo luogo quasi incantato è legato alla tranquillità delle acque del mare che qui sono al riparo dalle correnti. Per raggiungere la spiaggia di Acquamorta è possibile utilizzare la macchina, prendendo l'uscita Pozzuoli della tangenziale di Napoli e proseguendo verso Monte di Procida, oppure con gli autobus dell'Eav in partenza da Piazza Garibaldi in questa direzione. Con la barca è possibile arrivare anche nella vicina Chiaia dei Porci, una spiaggetta incontaminata, tranquilla e circondata dal verde, completamente rocciosa e bagnata da acqua limpidissima.

Punta Pennata e la spiaggia dello Schiacchetiello (Bacoli)

Vista su Punta Pennata a Bacoli
in foto: Punta Pennata a Bacoli.

Indirizzo: via Pennata, 80070 Bacoli (Napoli)
Prezzi: gratis

Per raggiungere questo angolo di paradiso a poco meno di mezz'ora dal centro di Napoli bisogna avvicinarsi alla Piscina Mirabilis e poi proseguire, scendendo una serie di scalini, verso il cosiddetto Schiacchetiello. Più facilmente potrete arrivarci con la barca. Ci sono solo scogli in tufo ma l'acqua è pulita e trasparente. Non è molto affollato, quindi ideale per chi vuole godersi il sole, il mare e il relax. Di fronte si trova l'isola di Punta Pennata: sulla destra c'è una piccola grotta con un letto di sabbia e una sorgente di acqua termale. Attenzione a non scavare troppo, perchè più scendete in profondità più aumenta la temperatura. Questo luogo fa parte della riserva marina del Parco regionale dei Campi Flegrei.

Spiaggetta verde di Miseno (Bacoli)

Indirizzo: via Miseno 122, 80070 Bacoli (Napoli)
Prezzi: gratis

Sempre nel Comune di Bacoli, poco distante dai famosi e affollatissimi stabilimenti di Miliscola si trova la Spiaggia verde di Miseno, uno degli angoli più suggestivi dei Campi Flegrei. Il fondale è roccioso, ma ci sono una serie di pontili per l'approdo di barche e gommoni. Vicino è possibile visitare alcuni siti archeologici famosi come la Grotta della Dragonara, il Sacello degli Augustali e l'antico Teatro di Miseno.

Spiaggia di Tordigliano (Vico Equense)

Indirizzo: Tordigliano, Vico Equense (Napoli)
Prezzi: gratis

La Spiaggia di Tordigliano è uno dei luoghi più caratteristici della Costiera Sorrentina che può essere raggiunta solo a piedi o via mare. Si divide in quattro spiagge, di cui una principale che dà il nome al sito e tre minori. Il percorso che bisogna attraversare per raggiungere Tordigliano è selvaggio ed anche abbastanza ripido per cui il consiglio è di fare molta attenzione, soprattutto se avete bambini con voi. Non ci sono nè bar nè stabilimenti balneari e l'ingresso è libero. La spiaggia è fatta di ciottoli e il mare è sempre pulito.

Baia di Ieranto (Massa Lubrense)

Vista dal Monte S. Costanzo della Baia di Ieranto, Sorrento
in foto: Baia di Ieranto, Sorrento.

Indirizzo: Massa Lubrense, Napoli
Contatti: 3358410253
Prezzi: gratis

La Baia di Ieranto (o Jeranto) fa parte dell'Area marina protetta di Punta Campanella all'interno del comune di Massa Lubrense. E' di proprietà per metà del Fai, il Fondo ambiente italiano. Punta Capitiello separa la Baia Grande dalla Baia Piccola. Vi si può accedere sia via mare che via terra. Per chi ama le lunghe passeggiate, vi è un percorso di circa 4 chilometri che collega l'area alla frazione di Nerano. Se non avete una barca vostra, potete noleggiarne una sulla vicina spiaggia di Recommone e raggiungere questo luogo quasi incantato. Alla spiaggetta di Ieranto si accede tramite una vecchia scalinata. Detta anche Marinella, è incastonata tra rocce calcaree con un fondale di ciottoli bianchi. La spiaggia più grande, invece, è raggiungibile solo a nuoto o in canoa.

Baia di Crapolla (Massa Lubrense)

Indirizzo: Fiordo di Crapolla, Massa Lubrense (Napoli)
Contatti: www.massalubrenseturismo.it
Prezzi: gratis

La Baia di Crapolla è un luogo ricco di storia, prima ancora che una spiaggia bellissima e incontaminata. Qui, infatti, pare approdò l'apostolo Pietro durante il suo viaggio verso Roma. Per visitare questo posto, bisogna raggiungere il centro di Torca, frazione di Sant'Agata sui due Golfi: da piazza San Tommaso Apostolo si prosegue lungo via Nula e poi su via Casalvecchio, da cui comincia il sentiero per il Fiordo di Crapolla. Il percorso per arrivare alla spiaggia di ghiaia bianca è però abbastanza difficile, ci sono circa 700 scalini da risalire, per cui è sconsigliato per i bambini. Non vi sono stabilimenti balneari, ma è possibile sostare liberamente. Fatta eccezione per le ore più calde, per gran parte della giornata quest'area rimane all'ombra.

Tra le spiagge segrete più belle di Napoli e dintorni non si può non annoverare anche l'Isolotto di San Martino, situato nel Comune di Monte di Procida, che però per il momento resta ancora chiudo al pubblico. Si tratta di un piccolissimo pezzo di terra in mezzo al mare a cui si accede attraverso uno stretto tunnel non pedonale ed un pontile. In attesa che torni ad essere balneabile, oggi è possibile visitare l'Isolotto grazie alle attività di alcune associazioni della zona. Da qui è possibile godere di un panorama mozzafiato con uno sguardo privilegiato sui Campi Flegrei.