Teresa di Un Posto al Sole, ovvero l'attrice Carmen Scivittaro, è ancora presente nei titoli di testa della soap opera ambientata a Napoli, in onda dal  21 ottobre 1996 su Rai 3.  Ciò, a dispetto di una possibile, repentina cancellazione del suo personaggio dalla sceneggiatura. Di questa vicenda si è parlato e si parla ancora tanto tra i fan di Upas (ci sono siti internet che discutono perfino sulle anticipazioni delle puntate di Un Posto al Sole, a testimonianza dell'attenzione e della costanza degli aficionados). Di certo c'è che nei giorni scorsi il personaggio di Teresa ha fatto sapere con una lettera, indirizzata al compagno Otello (interpretato da Lucio Allocca) di non voler tornare più dal paesino nel quale si è recata per un trovare tranquillità.

Dalla finzione alla realtà: perché Carmen Scivittaro non è più nella soap opera? C'è chi parla di problemi di salute, chi di un dispiacere che le ha fatto riconsiderare l'impegno lavorativo (Un Posto al Sole, telenovela interamente prodotta a Napoli, è una sorta di ‘catena di montaggio' con tempi strettissimi e lavoro molto intenso). Le ragioni di una persona che ha fatto della riservatezza la sua cifra personale non devono diventare oggetto di gossip.

Tuttavia c'è una cosa che non può non essere annotata: l'enorme affetto dei napoletani verso il personaggio di Teresa. Perché Teresa di Un posto al sole è così amata è presto detto: rappresenta la saggezza e la pacatezza tra i personaggi della soap opera. È quello il personaggio che cerca di portare pace fra i dissidi ed è sempre Teresina che cerca di ascoltare chi fra gli altri personaggi di Upas ha un problema. È una sorta di ‘voce della ragionevolezza', che equilibra gli eccessi degli altri protagonisti.

Senza di lei, magistralmente interpretata in questi anni dalla Scivittaro, manca al momento in Upas quel ruolo di mediazione affidato ad una persona matura che noi napoletani nati fra i vicoli dei quartieri popolari conosciamo bene: quante vicine di casa, così premurose e disposte all'ascolto e alla discussione ricordiamo?  Per questo,  i fedelissimi della telenovela napoletana ne sentono, legittimamente, la mancanza.