Non è la prima volta che un  video hard a Napoli sconfina dai recinti privati e fa il giro lungo a causa dello scellerato, e sì anche meschino, comportamento dei suoi protagonisti. Un tempo erano i fermo posta anonimi, videocassette con fasulle etichette di concerti o partite che giravano con segretezza dalle "24 ore" dei professionisti alle cartelle degli studenti. Ora che i tempi sono cambiati ed il porno è diventata una vera e propria industria che sul web fa voce grossa numeri da capogiro, le clip non sorprendono quasi più, a patto che queste non raccontino una storia vera. E così quando la componente "amatoriale" va ad aggiungersi all' hard, contestualizzato per di più in un luogo ben preciso, l'effetto virale è immediato. Ed è quello che è accaduto per una clip di circa un minuto e mezzo che mostra il rapporto di due focosi amanti napoletani che, partita dalle colline del Vomero e Posillipo sta rapidamente facendo il giro degli smartphone, tra i gruppi Whatsapp e la più classica email.

Lui, smartphone alla mano, riferiscono indiscrezioni si tratti di un giovane rampollo della ‘Napoli bene', posillipino doc, frequentatore degli ambienti alla moda. Di lei si sa, dai dialoghi del filmato, che ha un compagno che non è quello del video in questione, ed è proprio lei che "confessa" tutto nel video, apostrofando il povero malcapitato con il più classico degli epiteti: "cornuto". E quando il "regista-attore" prende la parola, aggiunge tronfio: "Secondo me la prima volta che l'hai visto, ti sei voluta fidanzare perché hai detto: ‘Ah, questo ha proprio la faccia del cornuto"‘. Poi la frase che è diventata tormentone, la ragazza si accorge di essere ripresa e chiede e poi afferma: "Ma stai facendo un video? Bravo!".

"Stai facendo il video, bravo!"

Il momento "intimo" è ripreso in strada ed infatti non passa molto prima che vengano colti sul fatto da un signore che, indignato, fa notare in dialetto napoletano: "Giovanò, guardate che qua stanno di casa…". Lui incassa la brutta figura e si scusa, ma lei non si perde d'animo: "E dai, andiamo da un'altra parte allora…". Corna e video privati all'ombra del Vesuvio, per quella che a Napoli è la storia del giorno.

VIDEO HARD SU WHATSAPP: È CACCIA AI DUE AMANTI FOCOSI DI NAPOLI