Anche se è ancora per gran parte chiusa al pubblico per motivi di sicurezza, a causa delle strade poco percorribili e del degrado generale che l'ha caratterizzata negli ultimi anni, la Villa Floridiana e l'omonimo parco in cui si trova è uno dei luoghi più affascinanti di Napoli. Nel cuore del quartiere Vomero, ospita anche il Museo nazionale della ceramica Duca di Martina e grazie al suo belvedere, da poco restaurato per la gioia di turisti e cittadini, dà la possibilità di ammirare uno dei panorami più romantici della città all'ombra del Vesuvio. Tra i parchi naturali più grandi del centro cittadino, vi si può fare jogging, trascorrere del tempo all'aria aperta, far giocare i bambini e rilassarsi (anche se non si può giocare a pallone). Ecco tutto ciò che si deve sapere sulla Villa Floridiana di Napoli, dall'indirizzo agli orari di apertura agli eventi in programma.

Come arrivare e mappa | Orario di apertura del Parco | Museo Nazionale delle ceramiche Duca di Martina

Viale della Villa Floridiana di Napoli
in foto: Viale della Villa Floridiana di Napoli.

Come arrivare alla Villa Floridiana di Napoli: la mappa

La Villa Floridiana si trova nel centralissimo quartiere collinare del Vomero. Vi si può accedere sia da via Domenico Cimarosa 77 che da via Aniello Falcone 171, dove sono collocati i due accessi principali. Arrivare è facile soprattutto con i mezzi pubblici, con la linea 1 della metropolitana, scendendo alle fermate Vanvitelli o Quattro Giornate, oppure con la Funicolare Centrale, dall'Augusteo a Piazza Fuga. In alternativa potete prendere gli autobus c28, c31, c32 scendendo a via Cimarosa. Se preferite la macchina, bisogna prendere l'uscita Vomero della Tangenziale. proseguire su via Caldieri e poi ancora proseguire per via Riberia, via Cilea, via Preti fino all'arrivo a via Cimarosa. E' questa una soluzione non consigliata, dal momento che trovare parcheggio in questa zona è molto difficile, anche se ci sono una serie di garage a pagamento dove far sostare le vetture. Si tratta dell'Autorimessa Merliani, in via Merliani 19, del Parking Group, in via Domenico Cimarosa 180 e del Garage Autovomero, in via Bernini 16.

Orario di apertura e contatti del parco: relax e jogging all'aria aperta

Villa Floridiana, che deve il suo nome a Luigia Migliaccio, duchessa di Floridia e moglie del re delle Due Sicilie Ferdinando I di Borbone, che comprò questo edificio per farne la loro residenza estiva, è immersa in un vasto parco naturale, a metà tra il giardino all'italiana e quello all'inglese. Presenta una serie di finte rovine, statue ed altri elementi architettonici in parte ancora esistenti. Vi è anche un piccolo lago con all'interno delle tartarughe.

E' possibile fare pic nic, giocare con i bambini e correre in quest'area verde dalle ore 08:00 alle 16:00 nei mesi invernali e dalle 08:30 alle 19:30 nei mesi estivi. L'ingresso è gratuito e il parco è molto frequentato, soprattutto in estate e nel periodo di Pasquetta, anche se le sue condizioni non sono ottimali: molti percorsi non sono accessibili perché da anni in fase di restauro e messa in sicurezza, a causa strade dissestate ed anche per la carenza del personale, anche se la maggior parte del parco è tornato fruibile a turisti e cittadini. Per ulteriori informazioni potete chiamare il numero 081.5788418.

Museo Duca di Martina: in mostra le ceramiche alla Villa Floridiana

Il Museo nazionale delle Ceramiche Duca di Martina ha riaperto a maggio del 2016 dopo una lunga opera di restauro. Il museo sorge all'interno della Villa Floridiana, che dal 1931 ospita l'esposizione di una delle maggiori collezioni italiane di arti decorative, con oltre seimila opere di origine occidentale ed orientale. La raccolta, da cui prende nome il polo museale, è stata costituita nella seconda metà dell’Ottocento da Placido de Sangro, duca di Martina, e donata nel 1911 alla città di Napoli dai suoi eredi.

E' possibile visitare il Museo, che comprende anche gli appartamenti della duchessa e delle dame, dal lunedì al sabato dalle 09:00 alle 13:00, la domenica dalle 10:00 alle 12:00. E' chiuso il martedì. Il prezzo del biglietto è di 4 euro per l'intero e di 2 euro per il ridotto. Tutte le prime domeniche del mese l'ingresso è gratis grazie all'iniziativa del Ministero dei Beni culturali #domenicalmuseo, mentre è sempre libero per i minori di 18 anni.