Ancora una aggressione di stampo omofobo. Dopo la denuncia di Arcigay Napoli, che riferisce di un ragazzino omosessuale aggredito verbalmente su un treno della Linea Circumflegrea a Quarto, un nuovo atto di violenza, questa volta fisica, si è verificato per strada, sotto gli occhi di numerose persone. Siamo a Scampia, un uomo di 36 anni passeggia mano nella mano con il suo compagno. Due ragazzini, un 14enne e un 17enne, cominciano a deriderli. Poi, dalle parole si passa ai fatti.

I due minorenni aggrediscono il 36enne, prima colpendolo con un bastone alla testa, poi con una bottiglia di vetro. L'uomo viene soccorso dagli operatori del 118 e portato in ospedale, dove per fortuna le sue condizioni non sono preoccupanti. Sull'accaduto sono scattate immediatamente le indagini degli agenti del commissariato di Scampia, che in poco tempo hanno identificato i due ragazzini, prontamente denunciato al Tribunale per i Minorenni di Napoli.