Ennesimo episodio di violenza ai danni di bambini indifesi, perpetrato all'interno di una scuola elementare da coloro che, in teoria, dovrebbero prendersi cura di loro: gli insegnanti. Questa mattina due maestre di una scuola per l'infanzia di Poggiomarino, in provincia di Napoli, sono state arrestate dai carabinieri di Torre Annunziata con le accuse di maltrattamenti aggravati. Le due donne sono state oggetto di un'attenta indagine dei carabinieri oplontini, svolta tra il dicembre del 2016 e l'aprile del 2017.

Le due insegnati erano state denunciate dai genitori di alcuni alunni – tutti di età compresa tra i 5 e i 6 anni – che le ritenevano colpevoli di maltrattamenti ai danni dei propri figli. Durante le indagini, i militari dell'Arma, in effetti, sono riusciti a ricostruire il clima di terrore che le due donne, con minacce, ma soprattutto con calci, pugni e schiaffi, avevano stabilito all'interno della classe. Le maestre, dopo la recente conclusione delle indagini, sono state raggiunte oggi da un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emanata dal gip del Tribunale di Torre Annunziata.