Operazione anticamorra della polizia alle prime ore del mattino. Agenti della squadra mobile con l'aiuto di un elicottero hanno compiuto un blitz tra Giugliano, Villaricca e Scampia, nel Napoletano. Oltre dieci le persone arrestate nel corso dell'operazione, di cui ha dato notizia il quotidiano "il Mattino": per tutte l'accusa è di associazione di stampo camorristico.

Tra le persone arrestate c'è anche Alessio Angrisano, trentenne a capo della Vanella Grassi, cosca che controlla buona parte di Secondigliano e Scampia. Il 30enne aveva preso il posto del fratello Francesco, ucciso in un agguato nel dicembre dello scorso anno. Il giovane boss era sfuggito all'arresto lo scorso gennaio: gli agenti del commissariato di Scampia lo hanno trovato in un appartamento a Villaricca, da solo e con in casa mille euro e una pistola con i colpi in canna. I soldi e l'arma sono stati sequestrati. Ingente lo spiegamento di uomini da parte delle forze dell'ordine: almeno venti le auto della polizia che hanno attraversato le cittadine e i quartieri interessati, controllate e coordinate dall'alto dall'elicottero.