in foto: Via Santa Brigida, l'immobile che De Magistris adibirà a suo comitato elettorale.

Da Sanfelice a Santa Brigida, dalla Rivoluzione napoletana alla Santa missionaria: se i nomi sono scelte e dicono qualcosa, indicano che la campagna di Luigi de Magistris per le Elezioni Comunali 2016 di Napoli, sarà sicuramente diversa da quella di 5 anni fa. Di cosa si tratta? Presto detto: di strade. Il primo comitato elettorale del candidato arancione, un quinquennio fa, era in via Santa Brigida, a due passi da piazza Borsa. Quello che accompagnerà il candidato alle elezioni di giugno sarà (a meno di clamorosi ripensamenti dell'ultim'ora) al numero 65 di via Santa Brigida a Napoli, a due passi dal Municipio e dal Consiglio comunale, fianco di uno dei quattro ingressi della Galleria Umberto I di Napoli (ancora imbardata con pali innocenti e teli per un restauro che continua ormai da 2 anni e sarebbe dovuto finire molto prima). Santa Brigida è storicamente strada di quartier generale di politici. Uno su tutti, Ciriaco De Mita, che in zona ebbe il suo ufficio storico.

Qualche giorno fa Claudio De Magistris, che cura la campagna elettorale del sindaco ricandidato, insieme ad alcuni staffisti del Comune di Napoli è stato visto mentre visionava il locale che lo scorso Natale fu utilizzato da Emergency come ‘negozio temporaneo' in cui vendere gadget. A quanto apprende Fanpage la proprietà dell'immobile è dell'imprenditore dell'abbigliamento Barbaro, proprietario tra l'altro di gran parte dei negozi all'interno della Galleria Umberto. A quanto si apprende l'affitto sarà di 4mila euro al mese per da marzo a giugno.