Il 19 marzo non è soltanto la Festa del Papà, ma è soprattutto San Giuseppe, ovvero il preteso, a Napoli e in Campania, per gustare le famose zeppole che portano il nome del santo. Per una famiglia di Castelvolturno, nella provincia di Caserta, però, la ricorrenza non è stata delle più felici: dopo aver mangiato le zeppole di San Giuseppe preparate in casa dalla nonna, l'intero nucleo familiare ha cominciato ad accusare forti dolori addominali accompagnati dalla nausea.

Tutta la famiglia, nonni, genitori e figli si è così recata alla vicina clinica Pineta Grande con una forte intossicazione alimentare. I medici del nosocomio, alla luce dei recenti sequestri operati dalle forze dell'ordine, hanno subito pensato ad un prodotto acquistato chissà dove, prima di scoprire che le zeppole erano state preparate in casa. A provocare l'intossicazione, quindi, potrebbe essere stato uno degli ingredienti utilizzati dalla nonna per preparare il tipico dolce di San Giuseppe.