Un uomo di 45 anni è stato ricoverato ieri al pronto soccorso dell'ospedale Ruggi D'Aragona a Salerno. Soccorso in stato d'incoscienza da alcuni parenti, è stato medicato per un taglio all'arcata sopracciliare e sottoposto successivamente ad ulteriori analisi. Durante il ricovero e i controlli di routine, le condizioni dell'uomo sono velocemente peggiorate, con un innalzamenti repentino della temperatura.

Le successive analisi hanno portato a una diagnosi di meningite per l'uomo, che  stato così trasferito in serata all'ospedale Cotugno di Napoli. Avviata la profilassi per i familiari dell'uomo e per i medici del pronto soccorso che sono stati a contatto con il paziente che, da quanto si apprende, non sarebbe in pericolo di vita. Da quanto si apprende la meningite sarebbe di origine batterica.