Grande commozione, ma anche profondo risentimento, questa mattina a Visciano, nella provincia di Napoli, per i funerali di Angelo Lanzaro, il clochard 44enne morto per assideramento ad Avellino. Il 44enne, che viveva ad un anno e mezzo nell'area del "Mercatone", centro commerciale abbandonato, aveva chiesto aiuto durante un'intervista televisiva, richiesta rimasta inascoltata. Come scrive Ottopagine, le esequie si sono svolte nella chiesa di Santa Maria Assunta, nel centro storico di Visciano, in cui molte persone si sono strette intorno alla famiglia di Angelo.

Famiglia che, dalle parole di una delle sorelle, appare molto amareggiata nei confronti dell'amministrazione comunale di Avellino. "Non abbiamo chiesto nulla al Comune, il sindaco Foti non l'abbiamo mai visto o sentito, e i funerali ce li siamo pagati noi" ha dichiarato la donna.