L'attore  Domenico Diele, 31 anni, ha investito e ucciso una 48 enne nei pressi dell'uscita autostradale di Montecorvino Pugliano (Salerno) ed è stato arrestato dopo essere risultato positivo al test sulle droghe. Diele, senese di origini, ma da tempo trasferitosi a Roma, si trovava in zona per le riprese di un film. Volto emergente del cinema e della fiction, ha recitato in diverse pellicole, tra cui ‘Acab', e in numerose serie di successo della tv, come ‘Don Matteo' e ‘1992' e ‘1993', dove interpreta uno dei protagonisti della fiction, Luca Pastore. La pellicola in lavorazione era "Una vita spericolata" del regista Marco Ponti.

La dinamica dell'incidente mortale.

Diele era sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, il narcotest ha evidenziato presenza di oppiacei e cannabinoidi, probabilmente hashish e cocaina.  L'incidente stradale mortale si è consumato la scorsa notte, intorno alle ore 2 del mattino. La vittima si chiamava Ilaria Dilillo, aveva 48 anni. Questa la dinamica, ricostruita dalle forze dell'ordine: la donna era di ritorno da una serata trascorsa in compagnia di un gruppo di amici; si trovava era in sella al suo scooter a Salerno quando l'attore, di ritorno da una festa che si era tenuta a Matera con una auto Audi – l'ha violentemente tamponata facendola cadere al suolo, nei pressi di un supermercato vicino all'uscita autostradale di Montecorvino Pugliano. I primi soccorritori giunti sul posto – lo riferisce l'agenzia di stampa Ansa – hanno detto di aver visto Diele sconvolto che non si dava pace per l'accaduto. "Che ho fatto, che ho fatto…" le sue parole.

 Domenico Diele dopo il narcotest è stato arrestato dagli agenti della Polizia stradale sottosezione di Eboli con l'accusa di omicidio stradale aggravato ed è ora rinchiuso nel carcere di Fuorni. Dovrà comparire davanti al Gip lunedì prossimo per l'udienza di convalida dell'arresto, che si terrà nella casa circondariale. È successivamente anche emerso che l'uomo non poteva guidare: la sua patente era tata sospesa per un precedente problema di utilizzo di stupefacenti.

Chi è la vittima dell'incidente causato da Domenico Diele.

Ilaria Dilillo è la donna di 48 anni morta nell'incidente causato dall'attore Domenico Diele. La sua salma stata riconsegnata ai familiari dopo che il medico legale ha effettuato l'esame esterno. La donna lavorava in uno studio legale di Salerno, era benvoluta da tutti e da poco aveva subito un grave lutto familiare, la morte della mamma. Viveva con il padre nella zona orientale di Salerno.