Entro la fine dell'estate del 2017, il piano dell'amministrazione comunale di Napoli che mira alla riqualificazione delle periferie, entrerà nel vivo con l'abbattimento di tre della quattro Vele di Scampia (una verrà ristrutturata e diventerà la sede della Città Metropolitana). Lo ha annunciato il sindaco di Napoli Luigi de Magistris a margine di un incontro avvenuto a Palazzo Chigi, con il Premier Paolo Gentiloni, durante il quale è stato firmato un accordo per le periferie. "Ci sarà l'abbattimento delle Vele, la prima all'inizio dell'estate di quest'anno" ha dichiarato il sindaco de Magistris.

"A Napoli con questa prima firma interveniamo su un progetto a cui teniamo tantissimo: le Vele. È un progetto che si è classificato tra i primi nel bando periferie e che vede la firma sia del Comune di Napoli, che del dipartimento architettura dell'Università Federico II e del comitato vele e prevede l'abbattimento delle vele. La prima vela dovrebbe abbattersi all'inizio di questa estate e rimarrà in piedi solo una che diventerà luogo anche per uffici istituzionali. Poi c'è il progetto di rigenerazione urbana con scuole, verde e altri interventi di rigenerazione della città" ha concluso il sindaco.