Vincenzo D'Anna senatore eletto col centrodestra, ex fedelissimo di Nicola Cosentino in Forza Italia e ora spesso ago della bilancia a Palazzo Madama con il suo gruppo, "Ala", è tra quelli che probabilmente possono annoverare record per battute polemiche, da quelle su Roberto Saviano in poi.

Stavolta, ai microfoni del massmediologo Klaus Davi ha parlato della comunità gay e ha snocciolato considerazioni che non mancheranno di far rumore. "Credo che al Nord – ha detto – l'omosessualità sia più praticata che al Sud. Da noi ci sono purtroppo più vincoli e remore. II Nord è più emancipato per cui credo che ci sia più consumo al nord di rapporti fra persone dello stesso sesso. Diciamo che al Nord l'omosessualità è più manifesta".