Notte di violenza a Napoli, nel cuore del centro storico, dove un ragazzo di 22 anni è stato brutalmente aggredito da una baby gang. Come racconta Il Mattino, l'aggressione è scattata intorno alle 3.30 di questa notte in via Monteoliveto, dove il ragazzo è stato raggiunto dal branco, che ha cominciato a provocarlo verbalmente, volendo a tutti i costi la sigaretta che il 22enne stava fumando. Al rifiuto di quest'ultimo è scattata la violenza: la baby gang ha cominciato a colpire il ragazzo con schiaffi, pugni e calci in faccia; uno di loro ha addirittura cercato di rubargli il giubbino.

La violenza è stata interrotta solamente dall'arrivo di una volante della Polizia di Stato, che ha messo in fuga alcuni componenti del branco. Altri, invece, sono stati bloccati dagli agenti accorsi sul posto. Il 22enne è stato soccorso da un'ambulanza e trasportato in ospedale, dove gli sono stati diagnosticati traumi facciali e contusioni plurime guaribili in dieci giorni. A causa delle violente percosse il ragazzo ha perso il lobo di un orecchio.