Vasto incendio durante la notte nella zona del cratere della Solfatara di Pozzuoli. Sul posto sono intervenute diverse squadre dei vigili del fuoco, che hanno lavorato tutta la notte per mettere in sicurezza la zona. In mattinata la situazione è tornata praticamente alla normalità, ma nella notte i residenti della zona e i turisti che alloggiano in un campeggio vicino per diverse ore hanno dovuto abbandonare a scopo precauzionale le loro tende e abitazioni. Le fiamme sono rimaste alte e visibili da tutti i quartieri di Pozzuoli almeno fino alla mezzanotte.

Il sindaco di Pozzuoli: "Una mano criminale sta colpendo senza alcuna pietà"

Sul posto anche il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliola, che sulla sua pagina Facebook ha dichiarato: "Sono addolorato per l'ennesimo colpo inferto alla nostra terra. Una mano criminale sta colpendo senza alcuna pietà. Chiedo allo Stato aiuto e chiederò ai sindaci dei comuni colpiti di essere uniti in questa battaglia di tutela del territorio e della cittadinanza".

Il sindaco ha poi invitato i cittadini ad aiutare le istituzioni rivelando alle forze dell'ordine e all'amministrazione eventuali dettagli utili per l'individuazione dei piromani che hanno appiccato l'incendio nella zona della Solfatara: "Più controlli sono indispensabili. Così come è necessaria la collaborazione di chi ha visto qualcosa. Nessuno taccia per amore della nostra comunità".