POMPEI – Niente selfie abbracciati alle colonne, né passeggiare con i cani come se si fosse n un parco pubblico, vietati gli ombrelli, anche quelli utilizzati dalle guide per farsi seguire, stop ai panini mangiati seduti sugli antichi resti romani e anche vietato passeggiare a torso nudo o in costume o reggiseno, abbigliamento che, soprattutto i turisti stranieri, sfoggiano alle volte in estate. Sono alcune delle nuove ventidue regole degli Scavi di Pompei che tutti i visitatori dovranno osservare. Alcune esistevano già, altre sono nuove e sono state pensate per evitare scene che potrebbero verificarsi in un parco pubblico, ma non nel più importante parco archeologico d'Italia.

Sarà inoltre vietato introdurre apparecchi e altoparlanti particolarmente rumorosi, sarà vietato fumare e gettare a terra le sigarette (i visitatori potranno approfittare di aree fumatori attrezzate). Per chi volesse consumare cibo all'interno degli scavi, c'è uno spazio picnic attrezzato a porta Nolana.

Queste, per esteso, le 22 regole che sono state pubblicate sul sito ufficiale degli scavi di Pompei. E' vietato:

  1. L’esercizio del commercio ambulante
  2. Gettare qualsiasi tipo di rifiuto fuori dagli appositi contenitori
  3. Gettare qualsiasi oggetto all’interno dei banconi, nelle vasche o nelle fontane
  4. Mettere in funzione ad alto volume radio o altri strumenti sonori
  5. Avvicinarsi eccessivamente e toccare oggetti, affreschi, arredi, ecc.
  6. Deturpare con oggetti appuntiti, pennarelli, matite, vernici o altro pavimenti, muri, arredi antichi, affreschi, panchine, statue, fontane, banconi e qualsiasi altra superficie
  7. Consumare alimenti al di fuori dei luoghi appositamente predisposti.
  8. Introdurre attrezzature ottiche e audio di tipo professionale (telecamere, microfoni, mixer audio, ecc.). Per effettuare riprese fotografiche o video a scopo professionale o commerciale è necessaria una formale autorizzazione dall’Amministrazione. Ovvero le riprese fotografiche e video sono autorizzate esclusivamente per uso privato.
  9. Introdurre cani di grossa taglia (oltre i 25 kg) anche se al guinzaglio e con museruola; gli animali ammessi dovranno essere dotati di guinzaglio e tenuti in braccio all’interno degli edifici.
  10. Dare da mangiare agli animali, introdurre e abbandonare animali di qualsiasi specie. Si invita a non avvicinarsi ad animali incustoditi eventualmente presenti nell’area.
  11. Introdurre mezzi di qualsiasi tipo (anche elettrici) non autorizzati.
  12. Introdurre biciclette, monopattini e altri mezzi motori.
  13. Effettuare la visita in abbigliamento discinto e/o a torso nudo. Entrare con zaini, ombrelli, valigie e borse voluminose (dimensioni consentite cm 30x30x15) ed altri oggetti ingombranti che devono essere lasciati al deposito bagagli (il servizio è gratuito).
  14. Parlare ad alta voce, correre o disturbare in qualsiasi modo gli altri visitatori.
  15. Fumare al di fuori degli spazi consentiti.
  16. Cogliere qualsiasi tipo di frutto o fiore.
  17. Accendere fuochi, gettare sigarette accese o comunque tenere comportamenti che possano provocare rischio incendio.
  18. Scavare buche.
  19. Salire o arrampicarsi sui muri, sulle fontane, sui banconi e su qualsiasi struttura o arredo antico.
  20. Accedere alle aree delimitate da transenne e dissuasori; scavalcare transenne, recinzioni, dissuasori; aprire cancelletti chiusi o accostati e sostare sui cigli degli scavi.
  21. Entrare con abiti da cerimonia, maschere e costumi.
  22. Esibire bandiere e vessilli.