È dal 17 dicembre scorso che Alessandro Siani inanella una serie di sold-out al teatro Diana, col suo show "Felicità tour special edition". La richiesta di date è tale che sono state aggiunte nuove serate, a partire dal 16 gennaio 2020 e fino al 19, tutte fuori abbonamento. Reduce dal film "Il giorno più bello del mondo", il comico partenopeo torna alle origini, i monologhi dal vivo, dopo la parentesi dello spettacolo corale "Il principe abusivo a teatro" con Christian De Sica.

È stato proprio Siani a spiegare il perché della scelta di ritornare sulle tavole del palcoscenico del teatro vomerese:

Sono stato spinto  soprattutto dalla voglia di potermi confrontare con il pubblico, perché lo spettatore è l’unico vero metronomo della vita di un’artista sentire un applauso, una pausa, guardarsi negli occhi resta ancora l’unico deterrente contro l’incomunicabilità oggi più che mai accentuata dalle realtà virtuale.

I monologhi sono l’occasione per poter raccontare non solo il dietro le quinte di queste pellicole ma anche l’opportunità per poter parlare delle differenze tra nord e sud, tra ricchi e poveri e di sviscerare quelle che si propongono come le nuove tendenze religiose, ma soprattutto evidenziare i tic e le manie di una società divisa tra ottimisti e pessimisti, tra disperati di professione e sognatori disoccupati.