Via dei Tribunali
in foto: Via dei Tribunali

Torna la paura in via Tribunali, nel cuore del centro storico di Napoli, dove alle prime luci di questa mattina, intorno alle 6.30, un pasticciere è stato vittima di una violenta aggressione a scopo di rapina. L'uomo, soccorso dal 118, è stato medicato in ospedale con 30 punti di sutura. La notizia è stata resa nota dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli: da quanto si apprende, lo scorso mese il pasticciere era stato vittima di un'aggressione commessa dallo stesso malvivente. La violenza è avvenuta a pochi passi dalla pizzeria di Gino Sorbillo, all'esterno della quale, lo scorso gennaio, è esplosa una bomba.

"Oramai via Tribunali e il centro storico sono una vera e propria polveriera. Il clima di insicurezza coinvolge cittadini e commercianti. Oltre alle rapine chi vive la realtà dei decumani deve fare i conti con le estorsioni, i furti nei negozi e le stese. Un intervento deciso da parte dello Stato non è rinviabile. Servono risposte certe e a breve termine. Il ministro Salvini ha promesso l’invio di rinforzi ma finora sono state solo chiacchiere. Servono nuove unità per far fronte all’ondata criminale che sta investendo Napoli e provincia" ha detto Borrelli.