Il carcere di Poggioreale
in foto: Il carcere di Poggioreale

Ancora un suicidio nelle carcere italiane: un detenuto si è infatti impiccato alle inferriate con un lenzuolo nella casa circondariale di Poggioreale, il carcere napoletano. Lo ha reso noto Emilio Fattorello, segretario campano del Sappe, il Sindacanto Autonomo di Polizia Penitenziaria. Il detenuto, ha fatto sapere Fattorello, era rinchiuso nel Padiglione Napoli quando, approfittando dell'assenza dei quattro compagni di cella che erano nel cortile passeggi, si è suicidato.

Inutili i tentativi di soccorso messi in atto dalla Polizia Penitenziaria e dai sanitari, i quali non hanno potuto fare altro che accertare il decesso dell'uomo. Il detenuto, E.V., era originario di Maddaloni e si trovava in carcere a Poggioreale da giugno proveniente dalla casa circondariale di Avellino: era appellante per rapina e tentato omicidio, con fine pena giugno 2027. "E' il terzo suicidio in breve tempo a Poggioreale", ha spiegato ancora Fattorello, "un ulteriore dramma che rappresenta una sconfitta per tutte le componenti che operano nella struttura detentiva".