Il palco del teatro Sannazaro
in foto: Il palco del teatro Sannazaro

La Guardia di Finanza di Nola (Napoli) ha sequestrato le quote della Esmeralda srl, la società a responsabilità limitata che gestisce, di fatto, lo storico Teatro Sannazaro di via Chiaia a Napoli. I finanzieri hanno anche messo i sigilli ai beni usati per lo svolgimento delle attività artistiche (materiale da palcoscenico, impianti scenici e costumi). Secondo le indagini infatti la Esmeralda srl, questo il nome della società, si sarebbe resa colpevole di bancarotta fraudolenta in relazione al fallimento della srl La.Ma.Ing., avvenuto due anni fa. Secondo gli investigatori lo scopo era quello di sottrarre alla garanzia dei creditori l' azienda "Teatro Sannazaro". Una condotta che avrebbe determinato un danno, ai creditori, quantificato in oltre 1,5 milioni di euro.

Tuttavia, nel rispetto della più nota delle leggi dello spettacolo: the show must go on. Vale a dire che il provvedimento di sequestro delle quote societarie e delle attrezzature del Teatro Sannazaro, emesso dal Tribunale di Nola, non fermerà gli spettacoli in cartellone: l'autorità giudiziaria ha infatti nominato un amministratore giudiziaria che garantirà il prosieguo degli eventi previsti.