Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

BENEVENTO – Scendono in piazza, nonostante il freddo, gli studenti di Benevento. A centinaia sono scesi nelle strade del capoluogo sannita per protestate contro la mancanza di riscaldamento nelle rispettive scuole superiori. Una condizione particolarmente difficile per gli studenti sanniti, viste le ondate di gelo che si stanno abbattendo sulla regione ed in particolare nelle zone interne. Già oggi, in alcune scuole, è scattata la serrata di alcune scuole proprio per l'allerta meteo. E la situazione nelle prossime ore peggiorerà ulteriormente.

I ragazzi hanno sfilato per le strade per poi raggiungere la Rocca dei Rettori, dove ha sede la provincia di Benevento, che è anche l'ente competente in materia di manutenzione degli impianti per gli istituti superiori. I ragazzi sono quindi stati ricevuti da Antonio Di Maria (Forza Italia), presidente della provincia sannita eletto lo scorso 30 ottobre 2018. Nessun dubbio da parte dei giovani manifestanti su chi ricada la colpa di questo problema che li vede coinvolti in prima persona: "Colpa dei dirigenti scolastici, avrebbero dovuto verificare le condizioni degli impianti, considerata l'ondata di neve e gelo che ha interessato il Sannio in questi giorni", spiegano i rappresentanti degli studenti. E con la nuova ondata di gelo artico in arrivo nelle prossime ore, la situazione degli istituti rischia di essere ancora più critica.