Un incendio ai cavi elettrici che si trovano nel sottosuolo in via Santa Caterina da Siena, a due passi dalla centralissima Piazza dei Martiri, e la zona di Chiaia interessata si è ritrovata a luci spente. L'incendio, sprigionato da cause ancora sconosciute, è iniziato quando stava ancora sorgendo il sole, alle prime luci dell'alba. Una densa nuvola di fumo, dall'odore acre, si è rapidamente alzata all'incrocio tra via Chiaia e via Filangieri, rendendo in breve tempo l'aria irrespirabile.

Tanta anche la gente, spaventata dal contemporaneo black out, dovuto all'interruzione dell'energia elettrica nella zona, e dalla contemporanea presenza dei vigili del fuoco, subito giunti sul posto per spegnere le fiamme, che si sono sprigionate nel sottosuolo. Un "groviglio" di fili anneriti quello su cui i vigili del fuoco hanno dovuto concentrare i loro sforzi. La gente del posto, risvegliatasi così senza energia elettrica, ha dovuto anche chiudere le finestre per evitare che la nube nera, con annessa puzza di bruciato al seguito, invadesse le proprie abitazioni. Non si registrano danni a persone o cose, con l'esclusione ovviamente dei fili elettrici danneggiati dall'incendio. La situazione dovrebbe tornare normale a breve, quando sarà riallacciata la corrente elettrica senza pericoli. Si indaga per capire cosa abbia scatenato l'incendio.