Notte di paura nella zona collinare di Napoli. Tre attentati, riconducibili probabilmente al racket, sono avvenuti nella notte nel quartiere Arenella. Era da poco trascorsa l'una quando una bomba è deflagrata davanti al laboratorio orafo "La Fortuna", in via Vincenzo d' Annibale. Lo scoppio non ha prodotto feriti, ma ha danneggiato la saracinesca dell'esercizio commerciale. I residenti hanno allertato immediatamente i carabinieri della Compagnia Vomero, giunti sul posto poco dopo.

Alle fiamme invece un girarrosto in piazza Enrico De Leva, completamente distrutto dall'incendio. Ignoti hanno appiccato il fuoco anche all'esterno di una macelleria nella medesima piazza. Le fiamme non hanno solo annerito la serranda del locale. Gli agenti del Commissariato Arenella stanno indagando per accertare se gli attentati siano riconducibili al giro di estorsioni del racket locale e se siano, o meno, collegati tra loro. I titolari degli esercizi commerciali, tuttavia, hanno riferito di non aver mai ricevuto richieste estorsive.