Vasta operazione dei carabinieri per il controllo dei flussi turistici e il contrasto alle affittanze abusive sulle isole di Procida e Ischia. Nella fattispecie, i carabinieri di Procida hanno operato controlli straordinari al termine dei quali 9 persone sono state denunciate tra le due isole del golfo di Napoli. I militari dell'Arma hanno infatti accertato che i denunciati – tutti incensurati – avevano affittato abusivamente le loro abitazioni per le vacanze, senza avere alcuna autorizzazione per farlo e senza comunicare alle autorità competente i nominativi degli ospiti.

Controllate anche le imbarcazioni in mare

Nell'ambito delle stesse operazioni i carabinieri, grazie all'impiego di motovedette dell'Arma, hanno controllato anche centinaia di imbarcazioni presenti tra Procida e Ischia. Sono state 6 le persone sorprese ad ancorare le proprie barche in aree marine protette e dal delicato ecosistema: in totale, i carabinieri hanno comminati 47 sanzioni pecuniarie per violazioni alla normativa sul diporto, per un totale complessivo di circa 20mila euro di multa. Infine, i militari dell'Arma hanno scoperto 3 marinai che lavoravano in nero su una imbarcazione destinata al tour delle due isole.

Per tutta l'estate i carabinieri hanno operato controlli straordinari sulle isole del golfo di Napoli, mete a forte vocazione turistica. Ad agosto, sono state cinque le persone denunciate, sull'isola di Ischia, per aver affittato abusivamente, senza alcuna autorizzazione, le proprie abitazioni come case per le vacanze. Una donna di 79 anni aveva trasformato addirittura un intero edificio, di sua proprietà, in una sorta di albergo completamente abusivo.