Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Stavano fabbricando fuochi d'artificio non solo senza autorizzazioni, ma nel più totale spregio delle norme di sicurezza: sei persone sono state arrestate e poste ai domiciliari, mentre un minorenne è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria. Blitz dei militari della Guardia di Finanza nel centro di Macerata Campania, nella provincia di Caserta, dove in pieno centro è stata scoperta una fabbrica abusiva di fuochi pirotecnici pericolosi. I finanzieri, dopo aver fatto irruzione, hanno scoperto le 7 persone intente a fabbricare gli esplosivi. Contestualmente sono stati sequestrati 600 chili di polvere nera e altro materiale esplosivo, oltre al materiale atto a confezionare i fuochi d'artificio e pronto per essere assemblato.

I finanzieri hanno provveduto a sequestrate l'intera fabbrica, posta al piano terra di un edificio in pieno centro cittadino. Per mettere in sicurezza l'area, è stato interpellato anche il sindaco di Macerata Campania che, in via del tutto precauzionale, ha deciso di chiudere due scuole che si trovano nelle immediate vicinanze della fabbrica abusiva di fuochi d'artificio.