CASERTA – Vibrante protesta degli animalisti contro le condizioni degli animali nei circhi. In particolare, le associazioni animaliste Veg in Campania, Enpa Campania, Wwf Campania e Sos Natura si sono scagliate contro il circo "Romina Orfei" che in questi giorni si è insediato a Santa Maria Capua Vetere. La protesta prende le mosse dalle condizioni nelle quali è costretto a vivere l'ippopotamo Pippo costretto, secondo la denuncia, a passare le notti al gelo senza che abbia alcuna possibilità di ripararsi, per focalizzare l'attenzione poi sulle condizioni generiche nelle quali versano tutti gli animali utilizzati durante gli spettacoli circensi.

“All'ippopotamo viene impedito l'accesso al camion ed anche il leone continua a girare nervosamente in tondo nel suo recinto, senza alcuna possibilità di ripararsi dal freddo e dallo sguardo dei passanti" denunciano le associazioni animaliste. Così come vale per Pippo e per il leone, anche lama, zebre, struzzi e dromedari condividono le stesse condizioni e lo stesso destino. A Santa Maria Capua Vetere, le locandine disseminate per la città per pubblicizzare il circo "Romina Orfei" sono state imbrattate con la scritta: "Gli animali al circo non si divertono".