Erano stati dichiarati clinicamente guariti dal Coronavirus: peccato che madre e figlio di Santa Maria Capua Vetere, nella provincia di Caserta, siano risultati nuovamente positivi al tampone. Ad effettuare la scoperta è stata l'Asl di Caserta, che sta effettuando analisi sulle persone che si sono ammalate e poi sono guarite per determinare se abbiano effettivamente sviluppato anticorpi al virus oppure no. Nella giornata di ieri, però, quando è arrivato il risultato del tampone, è arrivata, racconta l'agenzia di stampa Agi, anche la sorpresa: madre e figlio sono nuovamente positivi. Da quanto si apprende, per fortuna, entrambi sarebbero asintomatici.

L'Asl di Caserta sta effettuando controlli nei luoghi di lavoro considerati a rischio o in quelli che hanno presentato casi di positività al Coronavirus, come ad esempio nel Tribunale di Napoli Nord, dove sono stati sottoposti a tampone 400 persone tra magistrati e personale amministrativo; all'interno del Palazzo di Giustizia, nelle scorse settimane, erano risultate positive due persone, mentre un caso si era registrato all'interno degli uffici della Procura di Napoli Nord.

Il trend dei casi di positività in Campania continua ad essere molto positivo: nelle ultime 24 ore sono stati 7 i casi registrati, su 3.539 tamponi effettuati: una percentuale dello 0,32 percento. In totale, dall'inizio della pandemia, sono state 4.714 le persone contagiate; i guariti sono 2.790 (di cui 2571 totalmente guariti e 219 clinicamente guariti), mentre i decessi complessivi sono 399. Secondo uno studio, in Campania si dovrebbe arrivare a non avere nessun nuovo caso di Coronavirus a partire dal prossimo 3 giugno.