Ha messo a segno una rapina in una tabaccheria in via Tescione, a San Prisco, in provincia di Caserta, minacciando la titolare con un coltello per poi sottrarle 1700 euro dalla cassa. L'episodio è successo alle ore 13 di oggi, giovedì 29 novembre. L'uomo è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Caserta, in piazzale caduti di Nassirya. Si tratta di D. F. G., 32enne, residente a Salerno. Bloccato e finito in manette, dovrà rispondere di rapina aggravata.

I militari sono intervenuti immediatamente, dopo la segnalazione della donna e sono partite le indagini. Il rapinatore è stato identificato in breve tempo. Dopo il colpo infatti, era fuggito a bordo di un'automobile, una Citroen C1, risultata a seguito di accertamenti della compagna del rapinatore. L’uomo, dopo l’identificazione, è stato subito bloccato dai carabinieri e accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, dove si trova a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.