Un turista di quarant'anni è stato denunciato dopo essersi messo alla guida di un'ambulanza, senza alcuna autorizzazione, finendo per danneggiare il mezzo. Il tutto è accaduto in pochi minuti, mentre il personale sanitario era impegnato a soccorrere un quarantenne poco distante, colpito da un arresto cardiaco nella propria abitazione, ed aveva quindi momentaneamente lasciato incustodito il mezzo.

E' successo a Santa Maria di Castellabate, cittadina della provincia salernitana resa famosa negli ultimi anni anche dalle riprese del film "Benvenuti al Sud". Mercoledì pomeriggio, un'ambulanza del 118 era intervenuta per soccorrere un quarantenne colpito da arresto cardiaco: ma l'ambulanza ha dovuto fermarsi pochi metri prima dell'abitazione dove si trovava l'uomo, a causa di una strettoia che ne impediva il passaggio. A quel punto, mentre i sanitari mettevano in pratica le manovre di salvataggio dell'uomo, un turista campano in vacanza nella cittadina salernitana ha ben pensato di mettersi alla guida del mezzo. Ma in un attimo, la vettura è finita per incastrarsi nel vicoletto, danneggiandosi così in più punti. Lo sciagurato turista ha rimediato così una denuncia all'autorità giudiziaria.