Il Concorso Dsga 2019 è molto atteso in Campania e si avvicina il giorno della prova preselettiva: il Miur, ministero dell'Istruzione ha reso nota la la banca dati di 4.000 quesiti per la prova preselettiva. Grazie a questa selezione saranno reclutati 2.004 Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi (Dsga) per le Istituzioni scolastiche statali. La prova preselettiva – rende noto il Miur – si svolgerà nei giorni 11, 12 e 13 giugno 2019. In Campania sarà l'Ufficio Scolastico Regionale a dover rendere note le sedi di esame. La prova, secondo quanto disposto dal ministero a livello nazionale, avrà una durata massima di 100 minuti e consisterà in 100 quesiti a risposta multipla, riguardanti le discipline previste per le prove scritte. Sul sito Istruzione.it è possibile scaricare tutte le domande per la prova preselettiva, suddivisi per materie. I requisiti pre la domanda (che doveva essere presentata mesi fa) sono:  Diploma di Laurea in giurisprudenza, scienze politiche, sociali o amministrative, economia e commercio; Diplomi di Laurea Specialistica LS-22, LS-64, LS-71, LS-84, LS-90 e LS-91; Lauree Magistrali corrispondenti a quelle specialistiche secondo la tabella allegata al D.I. 9 luglio 2009.

Cosa è un Dsga, Direttore Servizi Generali Amministrativi

Dsga è acronimo di Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi. Si tratta della massima autorità nell'ambito scolastico dopo il più noto Dirigente Scolastico. Contrattualmente fa parte del personale ATA (ovvero personale amministrativo, tecnico e ausiliario degli istituti e scuole di istruzione primaria e secondaria) di area D. Il Dsga guadagna nella parte-base uno stipendio mensile che arriva a circa 1.800 euro escluse indennità, retribuzioni accessorie e anzianità. Carriera e anzianità possono far progredire il suo stipendio di almeno altre 1.000 euro mensili.