"Sono tanti i napoletani che mi scrivono e che vorrebbero che il loro sindaco si occupasse della città: del lavoro, delle case popolari, dell'immondizia, del traffico". Così il ministro dell'Interno Matteo Salvini in un post rilanciato su Twitter, dove rende noto che sta ricevendo numerosi messaggi dai cittadini partenopei, che chiedono l'attenzione di De Magistris su temi che riguardano il capoluogo Campano. Il vicepremier ha commentato la posizione del primo cittadino, che ha espresso più volte l'intenzione di voler accogliere gli sbarchi: "Vuole aprire porti? Forse avrà un migliore futuro come velista". Luigi De Magistris insieme ad altri sindaci italiani, ha condiviso la posizione del sindaco di Palermo Orlando, che si è opposto al Decreto Sicurezza e alle direttive di Salvini, facendo appello all'accoglienza e alla solidarietà per aprire i porti ai 49 migranti a bordo delle navi Sea Watch 3 e Sea Eye, in mare dallo scorso dicembre.

De Magistris: "Da Di Maio dissociazione politica"

Intanto De Magistris ha commentato la posizione di Luigi Di Maio, che ha definito una "dissociazione politica". "Ieri mattina il vicepremier pentastellato diceva che i porti sono chiusi, che i sindaci fanno propaganda. Posizione cambiata nel corso del pomeriggio: "Ha poi detto di far venire in Italia donne e bambini" conclude il sindaco di Napoli.