Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

I carabinieri hanno fermato un uomo di 40 anni a Eboli, nella provincia di Salerno: avrebbe narcotizzato e molestato diverse prostitute nella zona di Campolongo. Il 40enne – originario dell'Irpinia – è stato trovato dai militari dell'Arma in un canale di scolo con un forte trauma alla testa: soccorso dal 118, è stato trasportato all'ospedale Santa Maria della Speranza di Battipaglia, dove è ricoverato in gravi condizioni di salute. Una telefonata aveva riferito ai carabinieri della presenza dell'auto dell'uomo in località Campolongo. Una successiva chiamata, invece, aveva allertato i militari riguardo una violenta aggressione avvenuta nella stessa zona. Quando sono giunti sul posto, hanno trovato il 40enne, non molto distante dalla sua auto, con una profonda ferita alla testa: si profila dunque l'ipotesi che l'uomo possa essere stato brutalmente picchiato.

Le indagini su un uomo che, da tempo, narcotizzava e cercava di abusare sessualmente delle prostitute è partita dalla denuncia proprio di una delle vittime, che si è recata all'ospedale di Battipaglia per farsi medicare dopo un'aggressione subita. Da settimane, ormai, carabinieri e agenti della Polizia Municipale erano sulle tracce del 40enne, la cui automobile era stato spesso segnalata alle forze dell'ordine sui luoghi delle aggressioni. I militari dell'Arma, nei prossimi giorni, svolgeranno indagini più approfondite per trovare ulteriori riscontri alle accuse mosse nei confronti del 40enne che, come detto, è ricoverato con gravi ferite all'ospedale di Battipaglia.