Cinquanta euro al giorno. Tanto dovevano pagare i commercianti di Ercolano se volevano "stare tranquilli" e non avere problemi con gli uomini dei clan. I carabinieri hanno arrestato Circo Scognamiglio, 34enne legato alla camorra, accusato di reati contro la persona il patrimonio, con l'aggravante della finalità mafiose. Secondo quanto emerso dalle indagini, era lui a gestire l'estorsione nella zona di Ercolano.

Fermato quasi flagranza di reato, grazie al coraggio del titolare di una paninoteca della zona. Quando l'uomo si è presentato per chiedere il pizzo, invece di pagare ha avvertito le forze dell'ordine e consegnato loro il filmato delle videocamere di sicurezza, consentendo ai carabinieri di identificarlo subito dopo. Il 34enne è stato trasferito nel carcere di Poggioreale.

I carabinieri sottolineano come "ancora una volta determinante la collaborazione vincente tra vittime, carabinieri, dda e associazione antiracket, ormai nota come ‘modello Ercolano'"