La linea 1 della metropolitana di Napoli è rimasta ferma sull'intera tratta da Piscinola a Garibaldi per oltre sei ore. L'interruzione di stamane era stata comunicata dall'Azienda Napoletana Mobilità con un messaggio inviato a tutti gli utenti: "Il servizio è temporaneamente sospeso su intera tratta per problemi tecnici". Il tutto è iniziato attorno alle 7.20 circa, ovvero uno degli orari di massima punta soprattutto per pendolari e studenti, che si spostano in parte dalla provincia in parte dalle zone collinari di Napoli, per raggiungere il centro cittadino. Tantissimi gli utenti infuriati, e costretti ancora una volta a ritrovarsi davanti alle stazioni chiuse della metropolitana. E soltanto poco dopo le 13.30, è arrivato l'avviso di ripristino del servizio, dopo oltre sei ore.

Secondo fonti interne all'Azienda Napoletana Mobilità, sentite da Fanpage.it, l'interruzione della linea sarebbe da attribuire al mancato funzionamento della comunicazione tra la centrale operativa e i treni, nonché al guasto di due convogli. Si tratta, tuttavia, dell'ennesima interruzione di linea avvenuta in questi giorni: appena martedì, la circolazione era rimasta sospesa quasi tutta la mattinata sempre a causa di un problema tecnico, con la linea che si era fermata solo parzialmente. Ma in generale, nell'ultima settimana si sono registrati disservizi per cinque giorni su sette: dal 20 febbraio ad oggi 26, la linea non ha avuto interruzioni solo il 23 e il 25. Linea che invece si è fermata, del tutto o in parte, il 20, 21, 22, 24 e oggi 26 febbraio. A questa, va aggiunta anche l'interruzione della linea tranviaria avvenuta ieri. Insomma, una settimana funesta per quanto riguarda il trasporto pubblico partenopeo.