Il giornalismo napoletano, e non solo, è in lutto per la morte di Lucio Cirino Pomicino: lo storico giornalista sportivo, firma de Il Mattino, si è spento improvvisamente all'età di 74 anni. Fratello dell'attore Bruno, nonché di Paolo, ex ministro del Bilancio e della Programmazione Economica prima e della Funzione Pubblica poi, Lucio Cirino Pomicino ha iniziato la sua carriera giornalistica negli anni Settanta, seguendo il rugby e in particolare le imprese della Partenope, squadra due volte campione d'Italia. Con il passare degli anni, poi, Cirino Pomicino si è dedicato anche alla pallavolo e alla pallanuoto. I funerali si svolgeranno oggi, mercoledì 15 maggio, alle 16.30, nella chiesa di San Gennaro in via Bernini, al Vomero, quartiere collinare di Napoli.

Il cordoglio del sindaco di Napoli Luigi de Magistris

Anche il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha voluto esprimere il suo cordoglio, e quello della città, per la morte del noto giornalista partenopeo. "Lucio Cirino Pomicino ha raccontato in tantissimi anni di gloriosa carriera le vittorie degli sport meno mediatici del calcio ma tanto amati, le vittorie del sudore, della passione e dell'amore per lo sport" ha detto il primo cittadino partenopeo, che esprime alla famiglia il cordoglio dell'intera amministrazione comunale.