Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Dramma nella notte di Capodanno a Giugliano in Campania, periferia Nord del capoluogo: un ragazzo, un 17enne di etnia rom è morto, probabilmente per il trauma conseguente una rovinosa caduta. Il giovane è stato letteralmente ‘scaricato' da un'auto che si è poi allontanata, davanti al pronto soccorso del locale ospedale, secondo quanto riferito dai Carabinieri del comando provinciale di Napoli. Inutili i soccorsi, il minore è morto poco dopo: trauma da caduta le cause.

Resta ora da capire il motivo della caduta e si questo i carabinieri non escludono nessuna ipotesi, ma stanno in particolare verificando se il giovane sia caduto dall'alto durante un tentativo di furto. In tal senso sarà decisiva l'autopsia: il corpo del giovane presentava una ferita alla testa che potrebbe essere stata provocata da una caduta da diversi metri. L'autopsia, sarà effettuata nell'obitorio del Secondo Policlinico di Napoli. Per i carabinieri, il giovane – che risulta incensurato – stava forse tentando il furto in un'abitazione. I militari stanno peraltro approfondendo il fatto che il diciassettenne indossasse dei guanti di lattice.