Il bancomat sradicato a Giugliano nella notte di Capodanno e recuperato dai Carabinieri.
in foto: Il bancomat sradicato a Giugliano nella notte di Capodanno e recuperato dai Carabinieri.

NAPOLI – Hanno rubato un intero bancomat sradicandolo con un'esplosione, approfittando della notte di Capodanno: ma dopo essersi allontanati con l'intero ATM, caricato su un camioncino con una gru, sono stati raggiunti dai carabinieri, che hanno recuperato sia il bancomat stesso, sia arrestato uno dei rapinatori, portato poi subito in Caserma per le formalità di rito.

E' avvenuto sul corso Campano di Giugliano in Campania, nel napoletano: quattro persone a volto coperto sono arrivate pochi minuti prima della mezzanotte davanti alla filiale locale del Banco di Napoli, a bordo di un carro attrezzi con targa straniera. A quel punto, con lo scoccare della mezzanotte, hanno fatto esplodere una bomba carta, facendo saltare lo sportello per poi sradicare il bancomat stesso con un gancio traino. Ma il tutto sarebbe stato notato da alcuni residenti che, oltre ad allertare le forze dell'ordine, avrebbero anche lanciato dei petardi in loro direzione per impedirgli, o quanto meno rallentargli, la fuga. Nel frattempo sono giunti anche i carabinieri locali, che li hanno inseguiti e raggiunti poco dopo: uno di loro è stato catturato, mentre gli altri tre sono tutt'ora in fuga e ricercati dalle forze dell'ordine. Recuperata invece la cassa bancomat.