Momenti di tensione e paura, nella tarda serata di ieri, mercoledì 3 aprile, a Giugliano in Campania, nella provincia di Napoli, dove un conflitto a fuoco ha interessato alcuni militari della Guardia di Finanza e un gruppo di malviventi, stando a quanto si apprende 4 persone di etnia rom che vivono in uno dei campi che sorgono a Giugliano. La sparatoria sarebbe avvenuto intorno alle 22 nelle vicinanze della chiesa di San Matteo, in località Ponte Riccio: al termine del conflitto a fuoco, gli uomini delle Fiamme Gialle hanno arrestato due persone.

Non è ancora chiaro cosa sia accaduto: spetta adesso agli inquirenti e alle indagini stabilire l'esatta dinamica di quanto accaduto e che cosa abbia scaturito addirittura un conflitto a fuoco tra gli uomini della Guardia di Finanza e i malviventi. Tanta paura tra i residenti in zona, alcuni dei quali hanno udito distintamente il suono dei proiettili. Stando a quanto si apprende, come detto, i malviventi sarebbero stati quattro: si cercano, dunque, gli altri due, che presumibilmente sono riusciti a darsi alla fuga dopo la sparatoria.