Avrebbero pestato selvaggiamente l'ex compagno della fidanzata di uno di loro, bloccato e preso a bastonate nell'appartamento dove aveva convissuto con la ragazza. Tre giovani di Vairano Patenore, in provincia di Caserta, sono stati raggiunti da una ordinanza di obbligo di presentazione quotidiana alla Polizia Giudiziaria locale, sono ritenuti gravemente indiziati di violazione di domicilio aggravata, lesioni personali aggravate, minaccia aggravata, detenzione e porto illegale di strumenti da taglio, con l'aggravante dei futili motivi e di aver agito insieme a un minorenne. Il provvedimento è arrivato al termine delle indagini dirette dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere e delegate ai carabinieri di Vairano Scalo; destinatari sono G. A. e G. V., del 1999, e L. V., del 2000.

I fatti contestati risalgono alla sera del 24 gennaio scorso, quando la vittima, dopo la fine della sua relazione sentimentale con una ragazza, era tornata nella casa dove avevano convissuto per prendere alcuni mobili. La ragazza aveva avvisato il suo nuovo compagno e lui era piombato nell'appartamento con gli amici. Armati di mazze e spranghe di ferro avevano aggredito il giovane, che dopo quelle percosse era finito in ospedale.